Faccio da sola: la Tortilla, passo passo


 
credits by Anne- Blog2Food

diAnne- Blog2food

Preparare le tortillas in casa non e' difficile ne' particolarmente lungo; ci vuole solo un po' di pratica nello stendere la pasta.
La cottura avviene su una piastra di ghisa (ma acciaio o pietra vanno bene lo stesso), quella tradizionale e' fatta cosi:

Per stendere le tortillas esiste uno strumento apposito, una pressa che permette di stendere l'impasto rapidamente in un cerchio di diametro e spessore uniformi.




una pallina di pasta viene messa tra due fogli di carta da forno e poi sulla base della pressa, che viene poi richiusa per formare la tortilla. Comunque, una pressa non e' necessaria per formare le tortillas, e' sufficiente un mattarello corto e di diametro uniforme, cioe' non assottigliato alle estremita'.


Ingredienti:
  • 500 g di farina a basso contenuto di glutine
  • 3 cucchiai di grasso a scelta (lardo, ma oggi si usa soprattutto olio vegetale o grassi vegetali idrogenati) io uso olio vegetale
  • 1-1/2 cucchiaini di baking powder (lievito chimico non vanigliato)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 240-360 ml di acqua tiepida


1. setacciate in una ciotola ampia la farina, il lievito e il sale.


2. aggiungete il grasso scelto e con la punta delle dita lavorate la farina col grasso in modo da intriderla tutta per bene, strofinandola tra il pollice e le altre dita, come nella foto. Alla fine sembrera' simile alla sabbia umida. Ci vuole un po' di tempo ma e' importante perche' in questo modo il grasso si distribuisce bene ed evita che le tortillas siano poi difficili da stendere (impedisce lo sviluppo del glutine). 

 
3. adesso iniziate ad aggiungere l'acqua tiepida a filo finche' riuscite ad ottenere un impasto morbido, ben idratato ma non attaccaticcio. Non aggiungetela tutta in una volta, perche' puo' anche non servire tutta. L'impasto non va lavorato a lungo, ma solo finche' e' liscio ed omogeneo, o le tortillas saranno un po' dure una volta cotte.
4. a questo punto mettete a scaldare la piastra o padella su fiamma dolce. Intanto dividete l'impasto in pezzi quanto una grossa noce, schiacciateli leggermente e metteli su una teglia ampia in modo che non si tocchino fra loro e copriteli bene con un telo da cucinaumido. Lasciate riposare cosi' le porzioni di pasta per 15-20 minuti; nel frattempo la piastra continua a scaldarsi.


5. l'ideale per stendere le tortillas e' una superficie di legno. Se l'impasto e' sufficientemente idratato, non serve utillizzare farina per stenderlo, ma se fosse necessaria per facilitare l'operazione, cercate comunque di usarne il meno possibile. Ancora piu' facile per stendere le tortillas e' usare una busta di plastica per alimenti:


6. si inizia a stendere la pasta senza premere con troppa forza, partendo dal centro verso l'esterno, e staccandola dalla superficie ogni tanto e ruotando l'impasto in senso orario in modo da ottenere un cerchio il piu' simmetrico possibile. Cercate di lavorare vicino al fornello dove cuocerete le tortillas, perche' vanno stese una alla volta sorvegliando nello stesso tempo quelle che stanno gia' cuocendo.




alla fine, la tortilla dovrebbe essere cosi'. Lo spessore dipende dalla preferenza.


7. Cuocete le tortillas, meglio una alla volta, sulla piastra calda. La piastra e’ calda a sufficienza quando spruzzandola con qualche goccia d’acqua questa sfrigola ed evapora quasi istantaneamente. Si mette la tortilla a cuocere da un lato e appena si vedono formare delle bolle in superficie si alza un po’ con la spatola per controllare che sotto ci siano delle macchie brune, a quel punto si gira e si fa finire di cuocere anche l’altro lato. Ogni tortilla una volta pronta va tenuta in caldo in un paniere rivestito con un telo abbastanza ampio d apoter coprire la pila di tortillas in modo da tenerle calde.
Se si e' usata farina per stendere le tortillas, fare attenzione a spazzolarla via dalla tortilla prima di metterla sulla piastra, perche' la farina tende a bruciare e poi ad attaccarsi, complicando davvero la situazione.


Utilizzo del robot da cucina per preparare la pasta:
1. mettere farina, sale e lievito nella ciotola del robot (con la lama metallica) e azionare per pochi secondi in modo da mescolarli bene.
2. Aggiungere il grasso scelto e azionare ad intervalli finche' il tutto sembra sabbia umida, bastano pochi secondi.
3. Aggiungere l'acqua a filo, poca alla volta azionando finche' si forma una pasta compatta e liscia. Azionare la macchina per pochi istanti alla volta, in modo da non lavorare eccessivamente la pasta.
dal punto 4. in poi si procede come sopra

Anne- Blog2food

Commenta il post

Deliziandovi.it 04/23/2013 11:35

Dopo pranzo mi devo mettere all'opera anch'io! Nella mia ricetta non userò il lievito :-)

A presto
Elisa

Giulietta | Alterkitchen 04/18/2013 09:18

Grazie per l'utile ricetta, ma qualcosa mi dice che punterò su qualcosa di già noto ... ho una ricetta da pita che adoro!

mari ►☼◄ lasagnapazza 04/17/2013 21:58

Bene! Grazie Anne per questa tortilla che verrà testata quanto prima :)

Laura 04/17/2013 17:34

Segno tutto!
Buona serata...
Baci

La cucina di Bucci 04/17/2013 09:33

Grazie Anne!!!!!!