Full Metal Breakfast- I Marines sbarcano all'MTC!

PicMonkey Collagemarine1 di Elisa Baker- Cuocicucidici

 

Jake Grader è un Marine Americano, un Marine di quelli veri, di quelli che lavorano seriamente ogni giorno, per la difesa della Libertà nel proprio Paese, valore in cui lui e i suoi colleghi credono seriamente e fermamente.

Viene dal Massachusetts, vicino Boston, un bel ragazzo sano, con un bel fisico, non di quelli muscolosi pompati , ma un fisico di un ragazzo che lavora duro. E’ una persona simpatica, curiosa di conoscere quello che il paese che la ospita ha da offrire a livello culturale, turistico e anche culinario. Ama molto la nostra cucina, e quando può frequenta corsi per imparare più ricette possibili.

Jake è approdato alla Base Militare di Sigonella, in Sicilia , e fa parte di quel folto numero di Marines e militari che stanno nella Base sul Mediterraneo ,al momento più importante, logisticamente, d’Europa.

Sigonella si presenta come un mondo a parte, quando ci si entra non ci si trova più in Sicilia, in Italia, ma in un microcosmo Americano, è composto di tre aree molto vicine (il NAS1, il NAS2 e il Villaggio con le villette a schiera , dove vivono i militari sposati con le loro famiglie) ci sono le scuole , dall’asilo all’High School, e anche il College, anche se spesso i ragazzi lasciano le famiglie per tornare a frequentare il College in Patria; a Sigonella c’è il NEX , una sorta di centro commerciale dove si trova di tutto, dall’elettronica, ai mobili, alla ferramenta, alla profumeria, insomma tutto quello che può servire e oltre; c’è l’Ospedale, ci sono la Chiesa Cattolica, quella Protestante e anche la Sinagoga, ci sono i pub, i ristoranti, il bowling, il cinema, gli alloggi per i “bachelors”, i ragazzi e le ragazze che svolgono il loro dovere , ma con le famiglie lontane, come Jake; c’è l’area fitness, la piscina, dove giocare a Baseball, tennis e Squash, il campo da calcio, il campo polivalente per il Basket e il Volley; c’è una fornitissima biblioteca, ci sono queste strade ordinate e pulite, da tipica cittadina di provincia Americana; c’è anche chi si occupa di organizzare gite, viaggi, corsi di ogni genere e attività per i bambini, e le mogli e i mariti dei militari, tutto chiuso da un’alta recinzione, controllatissima per la sicurezza di chi vive e lavora lì dentro. E poi c’è il Commisary , che è un fornitissimo supermercato, dove arrivano anche prodotti freschi dagli USA, come le immancabili uova , elemento fondamentale per l’American Breakfast, come Jake ci conferma .

1375034_740622389297260_1809773320_n

Gli ho fatto alcune domande sulla sua American Breakfast ed ecco cosa ne è venuto fuori:

-Dove fai solitamente colazione in Base, nel tuo alloggio o avete una mensa comune???

Solitamente, alzandomi molto presto la mattina vado a fare colazione al “Chock full of Nuts” al Nas 1, che ritengo sia il posto migliore per le colazioni all’Americana, hanno un ottimo Caffè Americano così come dei deliziosi sandwich, unitamente ad ottimi toast e Bagel. Il secondo posto che prediligo per fare colazione è il “Big’s Al” che fa delle “western omelette “ favolose.

-Quindi quello che tu mangi quando fai colazione in Base sostanzialmente sono omelettes e un buon caffè all’americana, giusto???

Si, perché penso che le uova a colazione siano fondamentali, non devono mai mancare insieme alle verdure.

-Per te e i tuoi colleghi, che non avete una casa vostra, ma vivete negli alloggi, è possibile preparare la colazione nella vostra stanza??

Certo che è possibile, nelle nostre camere abbiamo un fornello con due fuochi e un forno elettrico. Durante i weekend, avendo il tempo necessario, la colazione me la preparo io, perché come sai mi piace moltissimo cucinare. E così posso cuocere una delle mie American Breakfast preferite: le uova strapazzate a fuoco molto basso, a lungo con tantissimo burro, da servire sopra le cipolle saltate , con peperoni, spinaci, uno spicchio d’aglio e carote tagliate finemente, e cotte tutte insieme con salsa di soya prima di metterci sopra le uova. Il tutto accompagnato con pane tostato e burro.

- Poter fare l’American Breakfast ti fa sentire più vicino a casa??

Tutto quello che trovo al Commissary , dai fast food ai prodotti Americani (come la panna acida, il latticello, le bibite, la carne) e tutto quello che solitamente acquisto per la colazione mi fa pensare e sentire più “a casa”, sicuramente .

-Parlando del Commissary, quindi preferisci acquistare la tua spesa lì, piuttosto che fuori dalla base???

Io preferisco se possibile, comprare la frutta e la verdura fresche, che come sai si trovano anche al Commissary, però sinceramente quando posso andare al mercato in città , amo molto acquistare i prodotti locali , perché i prezzi sono più bassi che al Commissary, per quanto riguarda questi prodotti. Però non sempre è possibile andare in città, solitamente posso farlo il sabato mattina, e quindi la mia spesa quotidiana la faccio inevitabilmente alla Base.

-Jake, hai mai fatto una colazione Italiana? E ti piace???

Certo che ho fatto colazioni Italiane, soprattutto quando vado in città, o sono in vacanza per qualche weekend ,però a differenza delle nostre colazioni, qui voi avete solo dolci come prima colazione e io ne posso mangiare solo un po’ alla volta, senza mai esagerare.

-E questo perché??? Devi seguire una dieta ???

Come Marine devo mantenermi sano, questo è fondamentale per svolgere il mio ruolo al meglio, quindi cerco di non mangiare cibi troppo grassi , soprattutto per colazione ( a parte nei weekend, quando uso il burro). Le uova e la frutta, con le verdure, sono un’ottima soluzione per avere qualcosa di sano, per chi svolge attività come la mia, e sono sia deliziosi che energetici allo stesso tempo.

-Mi pare evidente che le uova per te siano al top per quanto riguarda la colazione , giusto???

Si, decisamente , per me a colazione non devono mai mancare le uova, che siano fritte, strapazzate o in camicia, a mio avviso sono il miglior cibo che ci possa essere al mattino…non posso farne a meno.

Nel ringraziare Jake per essersi reso disponibile a farci capire come fa colazione un US Marine, vorrei fare notare a tutti e ribadire, che nonostante le uova tutti i giorni, Jake è un ragazzo sano, perché equilibra il suo pasto con frutta e verdure fresche e vi lascio le sue testuali parole , che per l’MTC n.33 credo siano azzeccatissime: Anyway, I love breakfast and personally think that American breakfast is one of the best in the world!


 

Full Metal Breakfast- I Marines sbarcano all'MTC!
Commenta il post

Andrea 10/21/2013 19:36

La colazione all'italiana sarà pure piena di zuccheri, ma le uova e il burro sono pieni di colesterolo che non sono proprio una mano santa! Ma passi per le uova che sono buone ed energetiche, ma la colazione con cipolla, peperoni, aglio e altre prelibatezze proprio no! Ma forse da buon militare ha scarse occasioni di incontrarsi con belle ragazze, perché se solo respira un po' profondamente è capace di creare il vuoto intorno a se, anche se è molto figo!

Mapi 10/21/2013 14:46

It is my firm belief that American Breakfast is the best in the World.
Hi Jake, when are we going to meet, that we may share culinary ideas? ^_^

Scherzi a parte, grazie Flavia per questa bellissima intervista: noi Italiani conosciamo i Marines dai film - sarà un caso che NCIS sia tra i miei preferiti? - ma è bello incontrarli come persone reali, persone che credono fermamente nei valori portati avanti dal loro Paese e che lavorano duro, disposti anche a dare la vita per questo. Ho la massima stima per le persone così e, sì, concordo che debbano mangiare sano per essere sempre in piena forma!

Grazie ancora!

elifla 10/21/2013 16:29

Ragazze mi fate troppo ammazzare dalle risate..... comunque a me girare per Sigonella piace molto!!! e anche a Pat :D

FrancyBurroeZucchero 10/21/2013 14:10

Chi non vorrebbe un Jake Grader se non nella propria vita, almeno per colazione? :-) grandissima intervista Flavia, e grandissima introduzione! è stato molto interessante conoscere come si svolge la vita in una base militare, le loro abitudini e la loro organizzazione, e anche come preparano la loro american breakfast così lontani da casa!!

Fornostar 10/21/2013 12:48

Ciò che per noi sembra impossibile (colazione salata) per altri è la normalità, e viceversa. E' bello conoscere il punto di vista di una vera persona americana :)
Brava Flavia

Fabiola 10/21/2013 09:52

bel post! Mi piacerebbe vivere quel post, anche solo per un giorno, penso che ti trasporta in un'altra dimensione!
Grande Flavia..