La Colazione d'Oriente di Flaminia

Com'era, il titolo di quel film? A volte ritornano?

Ecco: facciamo un bel sequel e intitoliamolo: "e non se ne andranno più via!"

...ma quanto ci è mancata, questa donna????????????????????????????'

 

LA MIA COLAZIONE AMERICANA D'ORIENTE

flaminia

eccomi qui sono tornata per chi non si fosse neppure accorto che ero sparita ….;-)

 

Sì sono tornata, anche se in realtà non mi ero mai allontanata del tutto, perché vi seguivo sempre da lontano, ammirando meraviglie e sperimentando qualcosa nel mio piccolo, senza avere il coraggio di pubblicare niente. Deve essere stata la minaccia che chi non partecipa più deve uscire dal gruppo quella che mi ha convinto :)))

L'MTchallenge è cresciuto tanto: nelle sfide, nei partecipanti e nella competizione (che si è fatta di primo livello), ma mi sembra sempre di continuare a incontrare quello spirito che l'ha animato fin dall'inizio, di confronto, apprendimento e conoscenza e che mi ha fatto innamorare di questo gioco così speciale.

E allora eccomi qui, con le mie foto sfocate e le mie ricette di casa, ma se mi accettate ancora sono qui con una colazione che per me sa di buongiorno e di ospitalità, che non vuole indulgere in effetti speciali ma in una calda accoglienza.

Per l'occasione ho anche acquistato il libro di Julia Child e studiato a lungo le salse (che mondo affascinante!!!) ma poi alla fine sono rimasta fedele all'originale, per non contrastare troppo il gusto dell'uovo (che io adoro in tutte le sue forme).

e così dopo dozzine di uova in camicia che ho propinato alla mia famiglia ho deciso almeno sul dolce di evitare il burro e di proporre un abbinamento leggero che mi ricorda tanto un soggiorno a Istanbul, città che ho amato tanto, terra di spezie e di profumi.

 

Uovo alla Benedict con Salsa olandese (come da copione)

Dosi per 400 ml di salsa

4 tuorli

120 g di burro chiarificato

1 cucchiaio di succo di limone

1 cucchiaio di acqua

sale e pepe bianco

 

Devo ammettere che subisco una vera fascinazione da parte delle emulsioni. E quindi è stato con timore reverenziale che ho preso una ciotola termoresistente (io acciao ikea), ho incorporato il limone e l'acqua ai tuorli e lavorato il tutto con la frusta. Ho messo la ciotola su una pentola d'acqua in leggera ebollizione, con la base appena sopra l'acqua e lavorato con la frusta per qualche minuto, fino a scaldare la salsa e osservarne la trasformazione. Quindi ho tolto la ciotola dal fuoco messa su un canovaccio inumidito e cominciato ad incorporare lentamente il burro, versandolo a filo e montando il tutto con la frusta, fino a quando la salsa è divenuta densa e lucida (tipo maionese). Che soddisfazione altro che frullatore ;)))

Ho regolato di sale e pepe bianco. Poi ho tenuto in caldo a bagno maria e ho cotto l'uovo in camicia. Io senza vortice e con un cucchiaio di aceto (come faceva la mia tata) fino a che il bianco non si è rappreso e poi scolato con un mestolo forato.

Per l'english muffin ho seguito pedissequamente le istruzioni di Roberta. Li ho fatti 2 volte, la prima più piccoli hanno cotto perfettamente in padella, invece la seconda volta che ho voluto utilizzare un coppa pasta più grande (perchè mi sembrava che accogliessero meglio l'uovo) ho avuto bisogno di metterli qualche minuto in forno.

Deliziosi anche semplicemente con burro e marmellata hanno avuto vita brevissima in casa mia!

 

Dolcini di mele e mirtilli (non sono muffin!!!)

250 g zucchero di canna

3 uova

250 g di farina

1 cucchiaino di lievito

1 cucchiaino di cannella in polvere

1 cucchiaino di estratto vaniglia

130 g di olio di mais

130 g di acqua

3 mele renette

4 cucchiai di mirtilli

 

Questo impasto base noto sul web come “il ciambellone più soffice del mondo” è per me molto versatile e lo utilizzo spesso quando mi trovo con qualcuno intollerante al lattosio, si presta ad essere aromatizzato a piacere (in questo caso con vaniglia e cannella mele e mirtilli). E' leggero e effettivamente monta molto bene con una pasta che resta soffice anche per più giorni, evitando quella che mio marito definisce effetto “mappazza” o “topputo”(pasta di notevole consistenza che non si scioglie in bocca e di difficile digestione :DD).

Riscaldate il forno a 170°. Montate le uova con lo zucchero. Aggiungere al composto la farina setacciata, il lievito, la cannella e l'estratto di vaniglia, quindi unite l'olio e l'acqua e incorporare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Volendo abbreviare i tempi si può fare anche tutto con il frullatore.

Riempire dei pirottini con il composto per 2 terzi e inseriteli in una teglia del tipo muffin quindi aggiungere pezzetti di mela inseriti in fettine verticali e mirtilli. Completate con una spolverata di zucchero di canna.

Cuocere in forno per circa ½ ora, ma non fateli cuocere troppo anche perché vista la presenza della mela restano abbastanza umidi.

Secondo mia figlia per colazione sono ottimi anche con un cucchiaino di marmellata.

 

apple tea turco

te alla mela

acqua 2 tazze

zucchero o miele

 

Chi ha visitato Istanbul non può non averlo assaggiato, soprattutto se come noi ha visitato il Gran Bazar e provato ad acquistare un tappeto! un te che sa di ospitalità, accoglienza e di sapori di oriente.

Non fatevi ingannare dal nome perché si tratta di una bevanda con mela disidratata e spezie che non contiene tè ed è completamente privo di eccitanti (niente teina, caffeina e similari) pertanto può essere adatto a qualsiasi momento della giornata e può essere dato anche ai bambini senza problemi. Il gusto ricorda un po' quello del succo di mela. Dicono abbia poteri antiossidanti.

Mescolate un paio di cucchiaini di te alla mela a due tazze di acqua e mettete sul fuoco fino a bollore. Lasciate in infusione per circa 10 minuti e filtrate.

Può essere bevuto liscio o ben zuccherato, volendo anche con miele aromatico.

La Colazione d'Oriente di Flaminia
Commenta il post

Mapi 10/25/2013 23:00

Se ti vogliamo ancora??? Ti chiediamo in ginocchio di non lasciarci mai più, altro che storie!!!!
Sarà per l'amore che trasuda da ogni parola, sarà per quei dolcini alle mele e mirtilli, sarà per quel tè speziato alla mela, ma io ti prego di continuare a partecipare all'MTC con le tue fantastiche proposte!!!

Daniela 10/25/2013 22:40

Bentornata con le tue foto, le tue ricette e la tua simpatia!

Fabio 10/21/2013 17:46

Beh, come potevi mancare? Con la forza, ma l'importante è che tu ci sia :-)
Ero convinto fossero muffin dalla foto, hai fatto benissimo a specificarlo.

Fabio

Flaminial 10/22/2013 00:03

Le minaccie hanno avuto effetto !! Fabio ritieniti responsabile ;)))

Milena 10/21/2013 15:21

bentornata Flaminia :)
fantastico l'apple tea turco..non l'ho mai assaggiato ma credo che dovrò rimediare ;)

Flaminia 10/22/2013 00:04

Devi provarlo Milena e' buonissimo!!

Cristiana 10/20/2013 17:10

Ben tornata!! Son contenta che ti sia tornata la voglia...o meglio credo che quella tu l'abbia sempre avuta, son contenta che hai voluto rimetterti a giocare in questo pazzo gruppo che ti fa propinare uova a tutta la famiglia e andare a fuoco l'avambraccio per la salsa (almeno a me!). Un bacio cri

Flaminia 10/22/2013 00:07

Grazie Cri. E si' ... Cosa non si farebbe per l'Mtc!!!